Il viaggio astratto

March 7, 2016

 

Buon lunedì a tutti… Si lo so la settimana ricomincia ed è dura dopo i bagordi del weekend, ma almeno abbiamo la nostra passione per la fotografia ed  il nostro iPhone a tenerci sempre vivi e svegli.

Dopo avervi parlato di varie app per migliorare i vostri scatti fotografici, oggi voglio darvi qualche suggerimento su come fare delle belle foto astratte.

Il primo consiglio è: uscite fuori in una bella giornata di sole, quando il cielo è terso e non si vede nemmeno una nuvola all'orizzonte, il sole picchia forte.

In questo tipo di giornate provate ad osservare qualcosa che di solito passa servato: le ombre;

in questi giorni così soleggiati, le ombre saranno molto dure, nette e ben visibili, regalandoci scenari inaspettati e potrete cominciare a cimentarvi così con la fotografia cosiddetta astratta.

Le ore migliori per questo genere di fotografia sono quelle del primo mattino o a ridosso del tramonto, infatti l'inclinazione del sole produrrà ombre nette e lunghe, oltre che suggestive.

 

 

Non dimenticatevi di concentrarvi sulle sensazioni che vengono prodotte all'interno di voi stessi quando osservate il vostro soggetto e poi successivamente optate per la composizione corretta… Cercate immagini che vi procurano delle emozioni  (non importa se positive negative), sarà molto probabile che anche chi osserverà le vostre foto abbia le stesse emozioni.

Un altro consiglio che voglio darvi per rendere le vostre foto da ordinarie a straordinarie è di provare a ruotare l'immagine di 180°, in poche parole mettetela sottosopra ed in certe situazioni rimarrete strabiliati per quanto una foto possa cambiare aspetto ed emozione semplicemente capovolgendola; quindi se non amate il fotoritocco, capovolgete il vostro iPhone, o utilizzate l'opzione per ruotare l'immagine di 180 e il gioco è fatto.

 

 

 

Un altro trucchetto che potete utilizzare per ottenere delle belle fotografie astratte è "croppare" la foto. Tranquilli! Nonostante il termine un po' ostico, in realtà si tratta di una tecnica molto antica e semplice, consiste semplicemente nel ritagliare l'immagine, escludendo di fatto dei particolari della foto stessa e togliendo così punti di riferimento all'osservatore, facendo in modo che la fotografia diventi potenzialmente astratta.

Il terzo ed ultimo trucchetto di cui voglio parlare sono le foto "riflesse", anche in questo caso la tecnica è davvero semplice anche se non si adatta a tutte le foto.

Si tratta di creare un'altra immagine uguale alla prima, riflettetela orizzontalmente o verticalmente e unite la foto riflessa con la foto originale.

Vi sembra una stupidaggine? Non è così, ho visto tante mostre con questo tema, se azzeccate  la foto giusta… Il risultato è assicurato!

Guardate la foto qui sotto da semplice foto a forma di "9" a stregatto di "Alice nel paese delle meraviglie"

Al prossimo lunedì.

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

April 17, 2019

December 9, 2016

December 5, 2016

November 24, 2016

November 7, 2016

Please reload

Archivio