Montezuma

January 13, 2016

 

 

 

Mi trovo nella penisola di Nicoya, nella punta sud, il viaggio è stato lungo e poco semplice, ma il nome di questa località mi ispirava già prima di arrivare in Costa Rica.
Montezuma, anticamente era il nome di un imperatore Azteco ed  oggi è una piccolissima baia; fatta di giungla e di bianchissime spiaggie ancora selvagge e incontaminate.
Passeggio tra le sue poche vie, lungo questo litorale frastagliato e il suono dell'oceano accompagna ogni mio passso.
Qui non c'è caos, pochi posti dove mangiare, atmosfera rilassata e spensierata; osservo giovani che disegnano cerchi con il fuoco, respiro la cultura della spiaggia e la filosofia costaricana del “pura vida” è piacevolmente invasiva.
Si sta immersi tra le palme sulla spiaggia, in lontananza si vedono lavoratori che in pausa si arrampicano ad una fune su una palma e giocano come scimmie e l'italiano dell'ostello che legge su un'amaca mentre una scimmia lo osserva dai rami di un alto albero.
Il fascino di Montezuma mi conquista, l'oceano è selvaggio, la giungla imponente, i loro suoni riecheggiano costantemente con la luce del sole e con quella della luna.
Questo piccolissimo pueblo ha un'atmosfera così rilassata che percorro kilometri di litorale, raccolgo conchiglie, mi perdo nella foresta e il suono della natura è costante ovunque io sia...
Montezuma o “Montefuma” come puoi sentirlo chiamare dagli autoctoni è un super #postodafoto e non solo....

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

April 17, 2019

December 9, 2016

December 5, 2016

November 24, 2016

November 7, 2016

Please reload

Archivio