Craco vecchio

January 20, 2016

Sono da sempre vittima di un solo pregiudizio, ho sempre prediletto i posti a sud del mondo, ho sempre pensato che ciò che sta a sud sia più straordinario, ovviamente è tutto sempre relativo... e il mio sentire nasce dall'influenza che il sole ha su di me.

Ho visitato posti relativamente a nord, ma sempre a sud di qualcosa, meravigliosi ed incantevoli.

Questa volta l'incanto mi giunge da una piccolissimo paese del sud Italia. La regione è la Basilicata, sono a circa 50 km da Matera e addentrandomi tra ulivi dalle mani di streghe e la peculiarità dei profili rocciosi dei calanchi arrivo a Craco Vecchio.

Sotto il cartello che indica la località, campeggia la scritta “museo scenografico” e io aggiungerei “a cielo aperto”.

Mi colpisce perfezione e distruzione perfettamente fuse in un quadro che si inserisce nel contesto naturale in modo eccelso.

Arroccato su un dirupo, potrebbe essere il set cinematografico di un film d'altri tempi, in realtà sono davanti ad un paese fantasma.

Scopro che nel 1963, gli abitanti a causa di movimenti franosi furono costretti a lasciare le loro abitazioni; e oggi la padrona di casa è la natura, fatta di alberi affacciati ai balconi e di capre che passeggiano per le viuzze scoscese.

Ho davanti a me un paesaggio insolito e fantastico...un borgo da incanto, insito di fascino vecchio, che trapela dalle sue antiche origini medievali della sua architettura fatta di pietre e mattoni e nello stesso istante mi insinua una velata tristezza data dalla desolazione dell'abbandono e della sensazione di un passato trascorso.

Senza dubbio alcuno #unpostodafoto fuori dal comune: Benvenuti a Craco Vecchio.

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post recenti

April 17, 2019

December 9, 2016

December 5, 2016

November 24, 2016

November 7, 2016